Difetto di annebbiamento presente in elementi ottici con superficie sferica, provocato da differenze nella lunghezza focale che fanno sì che la luce raggiunga punti diversi sulla macula, impedendo il raggiungimento di un unico punto focale.